Comunicati stampa

Il commercio al dettaglio svizzero in calo anche dopo la fine del lockdown

Comunicato stampa BAK Economics sul commercio al dettaglio svizzero

Il commercio al dettaglio svizzero ha dovuto far fronte a un forte calo delle cifre d’affari dovuto al lockdown. Infatti, da quando il lockdown è iniziato, solamente a marzo si è registrato un calo del fatturato del 6%. Per i mesi di aprile e maggio, BAK Economics si aspetta effetti più marcati in tutti i settori del commercio al dettaglio fatta eccezione per quello alimentare. Quest’ultimo sta infatti beneficiando della mancata concorrenza da parte della gastronomia e del “turismo legato allo shopping”. Tuttavia, le condizioni economiche per il commercio alimentare al dettaglio non lasciano spazio ad un ulteriore sviluppo futuro. Per l'intero anno 2020, BAK Economics prevede un calo dovuto alla pandemia del 4,4% per il settore del commercio al dettaglio svizzero.

Comunicato Stampa