Comunicati stampa

La crisi del coronavirus colpisce duramente le PMI del settore MEM

Indagine aziendale sugli effetti della crisi del coronavirus

Le PMI del settore MEM stanno subendo un pesante crollo della domanda a seguito della crisi del coronavirus. Inoltre un’azienda su tre è già confrontata con problemi finanziari derivanti da problemi di liquidità. Il portafoglio ordini medio è inferiore a due mesi di produzione. Dal punto di vista dell’offerta, le interruzioni nella catena di fornitura rendono la produzione più difficile per il 42% delle aziende. È quanto emerge da una recente indagine condotta da BAK Economics e dall’organizzazione Swissmechanic, al quale hanno partecipato più di 400 imprese. Una PMI su tre ha chiesto un credito transitorio e due PMI su tre si sono iscritte al lavoro ridotto. Una minoranza pari al 16% ha effettuato licenziamenti fino ad oggi, ma la maggior parte delle PMI ha imposto un blocco delle assunzioni (72%) e ha rinviato gli investimenti previsti (68%). Nel complesso, la maggior parte delle aziende è fiduciosa di poter superare con successo la crisi.

Comunicato stampa